Una nuova iniziativa per sostenere i governi locali nella gestione del problema dei rifiuti

Il 18 maggio 2011 presso la Commissione delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile, è stata lanciata una nuova partnership per assistere le comunità locali nella gestione di quantità sempre maggiori di rifiuti e della presenza crescente di sostanze chimiche e di elementi tossici nel flusso generale dei rifiuti.

La nuova Partnership costituita, “International Partnership for Expanding Waste Management Services of Local Authorities - (IPLA)”, mira a fornire un contributo per unificare gli enti locali e il settore privato e sviluppare partenariati pubblico-privati, ai fini della gestione del problema dei rifiuti. L’intenzione del partenariato è quella di creare un clima di investimenti favorevole per ampliare i servizi di gestione dei rifiuti da parte di enti locali e comunali. La sede sarà presso l’ “Asian Institute of Technology” a Bangkok.

La gestione dei rifiuti si è rivelata essere una delle sfide maggiori per città e aree urbane. La relativa complessità della questione ha condotto verso la necessità di costituire una collaborazione più esauriente tra le parti interessate, ossia Governi, società civile, settore privato, comunità locali e il sistema delle Nazioni Unite. I Governi e le strutture di pubblica utilità, impegnati nell’erogazione di servizi pubblici di qualità, sono sempre più rivolti verso una collaborazione con il settore privato con il fine di contribuire all'emissione di un mandato di pubblico servizio.

I flussi convenzionali di rifiuti rappresentano una sfida rilevante per gli enti locali e per i comuni dei paesi in via di sviluppo e devono altresì competere con la rapida crescita nel consumo di una vasta gamma di beni elettronici, andando ad aggiungere un’altra dimensione critica al problema esistente. Gli scarti elettrici ed elettronici (e-waste) e i prodotti che contengono sostanze pericolose, nuove e complesse, rappresentano una seria problematica, sia in termini di salute che di ambiente a livello mondiale: una sfida sempre maggiore per i paesi sviluppati e per quelli in via di sviluppo.

Tag: