Ue-Turchia: una cooperazione più stretta in tema di energia

Il Commissario per l’Allargamento e la Politica europea di Vicinato Štefan Füle e il Commissario per l’Energia Günther Oettinger si sono incontrati a Istanbul, il 9 febbraio 2012, con il Ministro turco per gli Affari europei  e il Capo Negoziatore Egemen Bağış e il Ministro dell’Energia Taner Yildiz per discutere l’importanza di una cooperazione intensificata tra l’Unione europea e la Turchia nel settore dell’energia.

Nel corso di un incontro costruttivo e positivo, entrambi le parti hanno sottolineato l’importanza di affrontare il tema dell’energia, concordando sul fatto che una cooperazione più stretta in settori come l’integrazione dei mercati (elettricità e gas), lo sviluppo delle infrastrutture e il trasporto sicuro del gas, la promozione dell’energia rinnovabile e dell’efficienza energetica, rappresenta un mutuo vantaggio. Inoltre, le relazioni in tema di energia tra Ue e Turchia possono trarre beneficio da un dialogo regolare in tema di avvicinamento dei mercati dell’energia.

Un gruppo di lavoro congiunto inizierà a sviluppare un piano di azione entro Maggio 2012 per individuare le azioni concrete di cooperazione intensificata nei settori concordati.

Una cooperazione più stretta in tema di energia diventa parte di un’agenda integrale, a complemento del processo di adesione, con il fine di accompagnare le riforme in Turchia e di rafforzare ulteriormente la cooperazione e il mutuo impegno, a beneficio dei cittadini turchi ed europei.

Tag: