Task Force per il Mediterraneano per far fronte alla tragedia di Lampedusa

In vista del dibattito del Consiglio europeo Giustizia e Affari Interni che si tiene il 5 giugno 2014 per orientare il lavoro della Task Force per il Mediterraneo, istituita a seguito della tragedia di Lampedusa, la Commissione europea presenta una panoramica degli step realizzati finora.

Le azioni e le iniziative cruciali, atte a far fronte in maniera più efficiente ed efficace alle questioni che riguardano i flussi migratori e i richiedenti asilo, sono inserite in uno Staff Working Document - Parte 1 e Parte 2, “Implementation of the Communication on the Work of the Task Force Mediterranean”.
 
Il documento si pone il fine di fornire una visione generale in vista del dibattito di giugno e del successivo Consiglio europeo, per approdare infine al Parlamento europeo.
 
La Commissione si impegna a garantire l'implementazione delle azioni individuate dalla Task Force per il Mediterraneano per avviare una migliore cooperazione con i Paesi d’origine e di transito dei flussi migratori verso una migrazione lecita e per lottare insieme contro le reti criminali che stanno dietro questo fenomeno.