Si è tenuto a Bruxelles l’International Day of Democracy per omaggiare la democrazia e i suoi difensori

Specchio dei valori fondamentali dell’Unione europea, la giornata celebrativa ha dato alla luce la dichiarazione dell’Alto Rappresentante Catherine Ashton a favore della democrazia e dei principi democratici.

Si è tenuto il 15 settembre 2010 l’International Day of Democracy, in occasione del quale l’Ue ha reso omaggio ai difensori della democrazia che subiscono minacce, persecuzioni e il rischio di detenzione e attentati alla propria vita per la lotta che conducono a favore della democrazia e dei principi democratici.

L’Alto Rappresentante per la Politica Estera e di Sicurezza Comune, Catherine Ashton, ha dichiarato che la democrazia è il fulcro dell’Unione europea e non ne è solo uno dei principi fondanti, ma rappresenta un dichiarato obiettivo politico della Politica Estera dell’Unione, come di recente confermato dalle Conclusioni del Consiglio dell’Unione europea in materia di "Supporto alla Democrazia nelle Relazioni Esterne dell’Unione europea: Verso una Maggiore Coerenza ed Efficacia", adottato il 18 novembre 2009.

La democrazia, i diritti umani, la sicurezza, la governance e lo sviluppo sostenibile sono strettamente correlati tra di loro e sono tutti principi democratici che affondano le proprie radici nelle norme e nei valori universali, come affermato nell’ambito dell’ UN Summit Outcome Document del 2005.

I principi e i valori democratici rappresentano la chiave per alleviare la povertà, incentivare lo sviluppo economico e supportare l’uguaglianza dei sessi. Essi sono il requisito alla base dell’affidabilità e della trasparenza del governo per garantire la libertà e l'autonomia dei mezzi di comunicazione e la tutela dei diritti umani, nonché una forma essenziale di gestione della crisi e prevenzione dei conflitti.

L’Unione europea sostiene che le democrazie siano fattori di ricchezza: esse non possono essere esportate o imposte, ma possono apportare pace, sviluppo e consolidamento democratico nei paesi terzi. La democrazia si modella sulle esigenze di ogni società, in base al relativo contesto storico, geografico e culturale.