Un questionario per l’analisi dell’assetto organizzativo e digitale del Matese

Le domande, inviate ai sindaci dei 14 comuni dell’area interna molisana, sono il primo step per elaborare il piano di riuso di una pratica innovativa per l’accesso on line ai servizi pubblici locali

 
Conoscere e valutare la situazione organizzativa e tecnologica del territorio è l’obiettivo del questionario inviato ai comuni ricompresi nell’area interna Matese. Si tratta del primo step del percorso volto all’elaborazione di un piano di riuso di una procedura amministrativa digitale per l’erogazione dei sevizi pubblici on line avviato nell’ambito di Community di Innovazione, la linea di intervento attuata da Formez PA di ITALIAE – progetto del Dipartimento per gli Affari Regionali e Autonomie (DARA) – finalizzata al trasferimento di pratiche amministrative innovative già collaudate.
 
Le domande inoltrate ai sindaci dei 14 comuni del Matese indagano sul loro assetto organizzativo in termini di personale, inquadramento contrattuale nonché sull’avvio di gestioni associate di servizi e funzioni.
 
Per quanto riguarda l’informatizzazione dei servizi, i quesiti puntano a chiarire il grado di digitalizzazione del territorio analizzando il numero degli addetti a disposizione, l’attivazione delle piattaforme abilitanti SPID, Cie e dell’APP IO, la gestione della funzione ICT.
 
Un inquadramento generale della situazione da cui si partirà per approfondimenti mirati sui singoli comuni che consentiranno di individuare la soluzione digitale a riuso, fra quelle finanziate nell’ambito dell’avviso OCPA 2020 del Pon Governance e Capacità istituzionale, più rispondente alle caratteristiche territoriali su cui costruire il piano di riuso.