Quali ostacoli ancora alla cooperazione transfrontaliera: il via alla consultazione della Commissione

Il occasione dello European Cooperation Day, la Commissione europea lancia una consultazione pubblica a livello dell’Unione europea sugli ostacoli ancora in essere nella cooperazione transfrontaliera.

In seguito alla celebrazione del venticinquesimo anniversario di Interreg, quadro globale dei programmi di cooperazione transfrontaliera della Politica Regionale dell’Unione europea, la Commissione lancia una consultazione pubblica sugli ostacoli ancora esistenti nella cooperazione transfrontaliera.
 
Diversi confini legali e amministrativi esistono ancora, aggravando le attività transfrontaliere e lasciando di conseguenza un significativo potenziale economico inesplorato nelle regioni di confine. Con questa consultazione pubblica la Commissione intende fare l’inventario delle opinioni di 185 milioni di cittadini europei che vivono nelle regioni di confine riguardo gli ostacoli che emergono nella vita di tutti i giorni e i suggerimenti su come superarli.
 
In supporto all’iniziativa, il Commissario Corina Creţu ha formulato la richiesta ai responsabili senior dei servizi della Direzione Generale alla Politica Regionale e Urbana a contribuire alla raccolta di informazioni e a promuovere sul territorio i benefici dei programmi Interreg. Fino a metà ottobre i funzionari della Commissione visiteranno undici aree di frontiera in Europa per incontrare i cittadini e i loro rappresentanti e studiare le buone pratiche.
 
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito di Inforegio.

Data fine: 
30 Novembre, 2015