Pubblicati i bandi del Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di Paesi terzi (scadenza 7 dicembre 2012)

Scadono il 7 dicembre 2012 i bandi per la presentazione di progetti a carattere territoriale finanziati a valere sul Fondo Europeo per l’Integrazione di cittadini di Paesi terzi – Annualità 2012. Le diverse azioni riguardano i settori della formazione linguistica ed educazione civica, occupabilità e accesso al lavoro, diritto all’istruzione, mediazione interculturale, mediazione sociale e capacity building.

Il programma quadro “Solidarietà e gestione dei flussi migratori”  mira a migliorare la gestione dei flussi migratori nell’Unione europea e per rafforzare la solidarietà tra gli Stati membri.

Il fondo è articolato su quattro dimensioni: la prima riguarda la gestione integrata dei confini esterni con l’istituzione di un Fondo per i Confini Esterni; la seconda interessa la politica di asilo e rappresenta un’estensione del Fondo Europeo per i Rifugiati; la terza include l’integrazione sociale, civica e culturale dei cittadini dei paesi non membri dell’Unione europea con l’istituzione di un Fondo Europeo per l’Integrazione; infine la quarta concerne la lotta all’immigrazione illecita e il rimpatrio dei cittadini dei paesi non membri dell’Unione europea che risiedono illecitamente nel territorio dell’Unione, con l’istituzione di un Fondo Europeo per i Rimpatri.

In particolare, i bandi riguardano le seguenti azioni: