Pubblicata dalla UE la revisione intermedia del piano d'azione per il Consenso europeo sull’aiuto umanitario

Sul sito web di eur-lex, è stata pubblicata una comunicazione della Commissione europea sulla revisione intermedia del piano d'azione per il Consenso europeo sull’aiuto umanitario: per un'azione umanitaria dell'Unione efficace e fondata sui principi.

La presente comunicazione intende potenziare l'impegno collettivo dell'UE ai fini di una collaborazione che consenta di dare attuazione al Consenso europeo sull'aiuto umanitario e, più nello specifico, alle misure pratiche previste dal relativo piano d'azione 5. Il Consenso è più di ogni altra cosa uno sprone a rendere coerente, ben coordinata ed efficace la reazione umanitaria dell'UE partendo dai contributi complementari dei 27 Stati membri dell'Unione e della Commissione europea. Alla luce della crescente vulnerabilità delle regioni più povere del mondo, del moltiplicarsi dei bisogni umanitari e dei vincoli di bilancio posti dalla crisi economica, l'Unione europea è quanto mai motivata a mettere a frutto le capacità e le risorse collettive per garantire alle popolazioni vittime delle crisi umanitarie un'assistenza quanto più incisiva possibile.

E'in questo contesto che si situa la presente revisione intermedia dei progressi nell'ambito del piano d'azione per il Consenso europeo. La revisione intermedia è stata condotta dalla Commissione europea e dagli Stati membri dell'Unione, in consultazione con il Parlamento europeo e con le principali organizzazioni partner in campo umanitario. Il piano d'azione copre sei settori d'intervento e individua 49 azioni singole, alcune delle quali a titolo di contributo una tantum, altre intese a profondere gradualmente un nuovo indirizzo alla gestione degli aiuti umanitari dell'UE. Il documento di lavoro allegato passa più dettagliatamente in rassegna il lavoro fin qui svolto nell'attuazione del piano d'azione, fornendo indicazioni, nell'ambito dei settori di ntervento esistenti, sulle priorità da dare alla suddetta attuazione. La presente comunicazione non formula proposte di revisione del piano d'azione ma si limita a fornire una serie di raccomandazioni su come potenziare, in tutta l'UE, lo sforzo mirato alla sua attuazione. Per consentire all'Unione di svolgere il proprio ruolo guida nel settore degli aiuti umanitari in modo efficace, coerente e riscuotendo maggior riconoscimento, si rendono necessari un fermo
impegno dell'UE e una serie di misure pratiche atte a migliorare l'attuazione del Consenso europeo.