Pronto il Piano di innovazione digitale per l’Unione Terre dell’Ufita

Punto di partenza Genio civile, Sue e Suap per avviare un processo diffuso di digitalizzazione dei servizi pubblici locali

 
 
Il Piano di innovazione digitale per l’Unione dei Comuni Terre dell’Ufita è concluso. E’ stato elaborato a partire dall’analisi dello stato dell’arte dell’ente e degli otto comuni associati per avviare la digitalizzazione del Genio Civile, già in gestione associata presso l’Unione, e dei servizi SUE e SUAP nei singoli comuni con una prospettiva di gestione in associazione nel medio periodo.
 
L’elaborazione del Piano rientra nell’attività di affiancamento al comprensorio campano nell’ambito del Progetto ITALIAE, in particolare della linea di intervento Community di innovazione che favorisce la costruzione di sistemi intercomunali attraverso la promozione della digitalizzazione dei servizi locali e il trasferimento di pratiche innovative tra amministrazioni in un’ottica di riuso.
 
Il Piano, elaborato a partire da analisi e questionari mirati e sulla base delle caratteristiche dei comuni associati per farne emergere i reali fabbisogni, dà indicazioni sulle possibili scelte da compiere per la digitalizzazione dei servizi interessati proponendo anche diverse soluzioni a riuso sperimentate da altre amministrazioni.
 
L’affiancamento all’Unione prevede anche Laboratori di innovazione digitale per informare gli amministratori locali sulle opportunità finanziare disponibili a livello nazionale ed europeo sui temi della transizione digitale. Il primo, che si è tenuto a metà giugno, è stato focalizzato sulle modalità di partecipazione ai recenti bandi in materia del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).