Programma CENTRAL EUROPE. Si aprono le procedure per avviare il quarto e ultimo invito a presentare proposte

Il Programma CENTRAL EUROPE dedica l’ultimo invito a presentare proposte agli ambiti di intervento di interesse specifico. L’apertura del quarto e ultimo invito a presentare proposte è previsto per la settimana 23 (tra il 6 e il 10 giugno 2011) e la chiusura per la settimana 41 (tra il 10 e il 14 ottobre 2011).

L’apertura è prevista esclusivamente per le seguenti aree di intervento:
1.3: Incentivare lo sviluppo della conoscenza, che mira a migliorare il quadro dello sviluppo della conoscenza nella fattispecie in cui essa si relaziona al capitale umano, al fine di garantire la competitività economica, il collegamento tra il sistema di istruzione e il margine guida di tecnologia e pratiche finanziarie e la disponibilità della conoscenza complementare dei diversi attori.
2.4: Promuovere la tecnologia di informazione e comunicazione, nonché le soluzioni per migliorare l’accesso che intendono migliorare l’accessibilità alle informazioni e ai servizi, riducendo allo stesso tempo i volumi di traffico. Si troveranno soluzioni migliori (tecnologiche e alternative) per il miglioramento della mobilità.
3.4: Supportare tecnologie e attività a favore dell’ambiente che mirano alla promozione di tecnologie e attività a favore dell’ambiente per garantire processi di produzione efficienti da un punto di vista ecologico.
4.1: Sviluppare strutture di insediamento policentrico e la cooperazione territoriale. In questo ambito il progetto intende raggiungere uno sviluppo territoriale equilibrato attraverso una migliore cooperazione urbana e urbano-regionale.  
4.3: Capitalizzare in tema di Risorse Culturali per Città e Regioni Più Attraenti che promuovono l’uso sostenibile delle risorse e del patrimonio culturale, al fine di fornire supporto alla capitalizzazione in tema di risorse culturali.
Il partenariato che consiste di rappresentanze pubbliche e private da almeno tre Stati membri hanno la possibilità di presentare le proprie proposte di progetto.
In seguito alla presentazione delle candidature, verrà valutata la qualità dei progetti proposti e selezionati quei progetti che promettono i risultati migliori. Tali progetti possono aspettarsi un tasso di co-finanziamento fino al 75% nei “vecchi” Stati membri e fino all’85% nei “nuovi”.