Patrimonio in pericolo: l’evento Montada mira alla sensibilizzazione

Il 25 e il 26 febbraio 2012 il progetto Montada, finanziato dall’Unione europea e implementato nell’ambito del programma Euromed Heritage IV, ha organizzato un workshop dal titolo Heritage in danger. L’evento, organizzato congiuntamente con l’associazione del ‘Forum Gouvernance citoyenne’, ha cercato di sensibilizzare la comunità, gli enti locali e la società civile riguardo i pericoli che il patrimonio culturale e naturale della Tunisia ha dovuto affrontare da quando la rivoluzione ha coinvolto il paese.

Le attività, avviate il 24 febbraio 2012, hanno incluso: una mostra fotografica che ha mostrato le violazioni registrate a partire dal dicembre 2010; un focus group sulla questione dell’appropriazione; brevi filmati documentaristici; uno stand di tutte le associazioni di Susa (Tunisia) che si occupano della questione dell’appropriazione, del patrimonio, della cittadinanza e della governance participatoria con l’obiettivo di creare una rete; forum di discussione con i consiglieri locali e la popolazione locale; visite guidate per illustrare le problematiche. Tutte queste attività hanno avuto luogo sotto tende dislocate all’entrata della medina (Bab Bhar).

Il programma ha incluso altresì una serie di conferenze che si sono tenute il 25 febbraio presso Dar Echaraa sulle condizioni della medina, in particolare violazioni, pericoli e lo stato dei siti naturali a rischio.