L'Unione per il Mediterraneo e la European Training Foundation insieme per lo sviluppo del capitale umano

Il 30 gennaio 2012, a Bari, l’Unione per il Mediterraneo (UfM) e la European Training Foundation (ETF) hanno firmato una lettera di intenti con il fine di cooperare a favore dello sviluppo del capitale umano, come aspetto chiave dell'ampliamento di economie e società coesive e sostenibili nei paesi della sponda sud del Mediterraneo.

Il documento è stato firmato dal Direttore dell'European Training Foundation (ETF), Madlen Serban, e dal Vice Segretario Generale dell’ Unione per il Mediterraneo (UfM), Lino Cardarelli, ai margini della terza sessione plenaria dell’Assemblea Regionale e Locale Euro-meditarrenea (ARLEM): la lettera di intenti è il frutto dei numerosi scambi avvenuti con gli attori più importanti, attualmente attivi nelle regioni della sponda sud del Mediterraneo.

Con tale documento l’UfM e l’ETF hanno concordato la condivisone delle proprie reti nel Mediterraneo e lo scambio delle informazioni e dell’analisi che riguardano paesi e regioni. Le due organizzazioni svolgeranno, inoltre, attività tematiche congiunte. L’ETF offrirà competenze al core group delle PMI dell’UfM e farà parte del tavolo di esperti della "Mediterranean Initiative for Jobs", che verrà lanciata presto dal Segretariato dell’UfM.