L’UE adotta un nuovo quadro per le relazioni esterne in materia di uguaglianza di genere

L'Unione europea adotta un nuovo quadro di attività sull’uguaglianza di genere e sull’emancipazione femminile nelle relazioni esterne per il periodo 2016-2020.

 
L’obiettivo è quello di supportare i paesi partner – soprattutto i paesi in via di sviluppo, dell’allargamento e del vicinato – a perseguire risultati tangibili verso la parità tra uomo e donna.
 
Il nuovo quadro si basa sui raggiungimenti del Piano d’Azione per le questioni di genere nello sviluppo 2010-2015. Sono già stati stanziati circa 100 milioni di euro a favore di misure concrete orientate nello specifico a migliorare i diritti delle donne, mentre le questioni di genere verranno integrate negli altri settori della cooperazione allo sviluppo.
 
Il nuovo quadro si articola in quattro pilastri:

  • Lotta alla violenza di ogni genere contro le donne
  • Emancipazione economica e sociale
  • Rafforzamento della partecipazione
  • Spinta al cambiamento della cultura istituzionale