Lough Erne. La Carta dei Dati Aperti del G8

Il 17 e 18 giugno nei pressi di Lough Erne, in Irlanda del Nord, si è svolto il trentanovesimo meeting dei Paesi del G8, che quest’anno ha dato ampio spazio ai temi della trasparenza e dei dati aperti.
Dal gennaio 2013 la Presidenza del G8 è stata assunta dal Regno Unito, il cui Primo Ministro David Cameron ha individuato, tra le priorità per il suo mandato proprio quella di una maggiore trasparenza anche per le pubbliche amministrazioni.
 
Ed è proprio da questo che nasce la Carta dei Dati Aperti del G8 (Open Data Charter), un documento condiviso che è stato concordato dagli 8 Paesi aderenti al forum e attraverso cui questi ultimi si impegnano ad adottare politiche di apertura del patrimonio informativo delle pubbliche amministrazioni in logica open data, come veicolo di crescita economica e innovazione.
 

Tag: