Legge di Bilancio 2018 /2 - Previsti incentivi maggiorati per i comuni che si fondono

Le novità introdotte dalla manovra riguarderanno le fusioni realizzate a partire dal 2012

La bozza della manovra finanziaria per il 2018 prevede anche maggiori incentivi per le fusioni comunali, in particolare quelle realizzate a partire dal 2012.  Dal prossimo anno, i comuni che si fondono, avranno un contributo straordinario elevato al 60% dei trasferimenti erariali attribuiti per il 2010, 10% in più di quanto previsto per l’anno in corso. Inoltre, dal 2018, il limite degli stanziamenti assegnati a ciascun ente passerà da due a tre milioni di euro. Per l’attribuzione dei contributi statali le Regioni interessate dovranno inviare al Ministero dell’Interno, entro un mese dall’adozione del relativo provvedimento, una copia della legge regionale istitutiva della fusione.