Fusioni comunali, le quote 2021 del contributo straordinario

Aumentate le risorse iniziali destinate agli enti per l’anno in corso

 
 
Il Ministero dell’Interno ha reso noto il riparto definitivo del contributo straordinario destinato agli enti istituiti a seguito di fusione tra comuni e/o fusioni per incorporazioni. Le quote spettanti sono state rideterminate grazie a risorse aggiuntive.
 
Allo stanziamento iniziale previsto per il 2021, pari a oltre 76, 550 milioni di euro, si sono aggiunti il residuo del fondo di solidarietà comunale per l'anno 2020 e 6,5 milioni di euro come ulteriore contributo straordinario, a partire dall’anno in corso, in favore dei comuni risultanti dalla fusione (sulla base art. 3 del decreto-legge del 25 maggio 2021).
Tabella di riparto