Fondo europeo per l'integrazione di cittadini di Paesi terzi. Bando 2010 (scadenza 14 gennaio 2011)

E' stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea, serie C 287 del 23 ottobre 2010, l'invito a presentare proposte per assegnare "sovvenzioni a favore di azioni volte a sostenere la politica di asilo" lanciato nell'ambito del Fondo europeo per l'integrazione di cittadini di Paesi terzi.

Il bando intende co-finanziare la realizzazione di progetti transnazionali che promuovono la cooperazione in materia d’integrazione di immigrati in soggiorno regolare nell’UE.

In particolare, i progetti dovranno focalizzarsi sulle seguenti priorità:

  1. Migliorare la gestione della diversità nei quartieri
  2. Migliorare la partecipazione degli immigrati al processo democratico
  3. Migliorare le misure d’integrazione destinate a differenti gruppi di immigrati
  4. Analizzare i legami tra politiche di ammissione e processo d’integrazione.

Il bando si rivolge ad autorità nazionali, regionali o locali, ONG, enti pubblici e privati, compresi università, centri di ricerca e organizzazioni internazionali. I progetti dovranno coinvolgere almeno 3 partner provenienti da differenti Stati UE (esclusa la Danimarca).

Il contributo UE potrà coprire fino al 90% dei costi totali ammissibili del progetto e sarà compreso fra € 350.000 e € 1.000.000.

Tag: 
Data fine: 
14 Gennaio, 2011