EurosociAL. Il Programma dell’UE per la coesione sociale e il rafforzamento istituzionale in America Latina

40 milioni di euro in 48 mesi per sostenere le politiche pubbliche nazionali di coesione sociale nel continente latinoamericano e rafforzare le istituzioni che le attuano.

 
È  questo, in sintesi, il quadro di attuazione di EUROsociAL II, Programma regionale per la coesione sociale in America Latina finanziato dall’Unione europea che vede Formez PA impegnato in veste di organismo esecutore per le attività di sviluppo locale legate al tema “decentramento e coesione territoriale”.
 
In vista della chiusura del programma, prevista per il 31 dicembre 2015, proseguono gli scambi e le azioni di assistenza promossi da Formez PA nei quattro Paesi di competenza - Argentina, Colombia, Guatemala e Messico - che partecipano al Programma attraverso i ministeri e le segreterie di governo e i rispettivi organismi nazionali di programmazione.
 
Il metodo è quello dei gemellaggi amministrativi che la cooperazione UE ha adottato nel processo di allargamento e di pre-adesione (e che tuttora utilizza nei programmi IPA ed ENPI) a sostegno di politiche nazionali e processi di riforma che promuovono la coesione sociale.  
 
In questo secondo anno di attività il programma è molto denso e sono già state realizzate circa 10 missioni tecniche su temi che vanno dall’integrazione settoriale delle politiche per la crescita economica e sociale (Argentina), al decentramento delle politiche di sviluppo attraverso la sperimentazione di processi di progettazione territoriale e pianificazione strategica (Colombia), alla programmazione partecipata di piani di sviluppo territoriale integrati (Guatemala), al rafforzamento delle politiche di sviluppo rurale attraverso meccanismi di governance multilivello e pubblico-privato (Messico).
 
Workshop di Bogotà (Colombia)
Tra le realizzazioni più interessanti di questo primo semestre sono da segnalare il workshop del 12 e 13 marzo a Bogotá dal titolo “L’associazione delle Autorità Locali: confronto di modelli europei e definizione di strumenti operativi per la Colombia" e quello del 27 marzo a Posadas (Argentina) dedicato alle esperienze di coordinamento e governance dello sviluppo transfrontaliero.
 
Il workshop di Bogotà, organizzato e coordinato da Formez PA insieme alla controparte colombiana del Dipartimento Nazionale di Pianificazione (DNP), ha chiuso la prima fase del piano di lavoro per l’innovazione dei modelli nazionali di associazione e cooperazione interistituzionale tra gli enti locali. Ai lavori hanno partecipato, insieme ai rappresentanti del DNP, anche esponenti di diversi ministeri, della Federazione colombiana dei Comuni e di Dipartimenti e Istituti di Ricerca, oltre agli esperti del Formez PA e ai funzionari della delegazione dell'Unione europea in Colombia.
 
Durante i lavori sono stati presentati i risultati di un Rapporto realizzato da Formez PA sui principali modelli europei di associazione tra comuni, i cui risultati sono stati discussi alla luce dei processi territoriali esistenti in Colombia, al fine di individuare e condividere le pratiche trasferibili. La discussione è proseguita anche in merito alle Linee Guida fornite dal rapporto per l'attuazione operativa della Legge Organica sull’Ordinamento Territoriale nel campo dei processi associativi territoriali. Nella loro versione definitiva, le Linee Guida e il Rapporto saranno proposti al dibattito politico-istituzionale e saranno capitalizzati dal DNP per definire la nuova serie di norme in materia di processi associativi territoriali.
 
Workshop di Posadas (Argentina)
Lo scambio di esperienze in materia di coordinamento e governance dello sviluppo transfrontaliero è stato invece al centro del workshop argentino di Posadas del 27 marzo scorso, trovandosi la località nella Provincia de Misiones, zona di confine tra Argentina, Brasile e Paraguay.
 
Per l’organizzazione, Formez PA ha lavorato con la Segreteria delle Piccole e Medie Imprese del Ministero dell'Industria della Nazione (SEPYME), col Ministero dell’Azione Cooperativa, Commercio e Integrazione della Provincia de Misiones, con la Municipalità di Posadas e con l'Università Gaston Dachary in collaborazione con la Rete Interuniversitaria CIDIR e il Programma Connecta DEL.
 
Tra i risultati principali del workshop, la decisione di creare un Consiglio per l’Integrazione e lo Sviluppo Transfrontaliero e di promuovere un Forum per la gestione e diffusione della conoscenza tra università e organismi del settore pubblico e privato, oltre all’impegno a definire nuovi strumenti giuridici per la formalizzazione di azioni di cooperazione transfrontaliera già di fatto poste in essere nella regione.