Bando per la valorizzazione turistica dei borghi laziali

La Regione Lazio finanzierà i comuni anche in forma aggregata per migliorare l’offerta in un’ottica di destagionalizzazione del turismo

Si rivolge ai comuni anche in forma aggregata il bando emanato dalla Regione Lazio lo scorso 10 gennaio per la valorizzazione turistica dei borghi laziali. L’avviso rientra nell’iniziativa lanciata dal MIBACT che ha proclamato il 2017 come “Anno dei borghi in Italia” e in linea con il Piano turistico triennale 2015 – 2017 orientato alla sostenibilità, qualità e responsabilità del settore a livello regionale. L ’obiettivo è stimolare la progettualità dei territori interessati finalizzata ad incentivare la domanda turistica nazionale ed internazionale, migliorando l’offerta e l’accoglienza anche in un’ottica di destagionalizzazione del turismo che può giocare un ruolo fondamentale per la rivitalizzazione e la crescita di questi centri.  Molti borghi laziali ricadono nei territori individuati dalla Strategia nazionale per le Aree Interne (SNAI). Fra questi Val di Comino, incluso nell’area omonima indicata come pilota fra le 4 prescelte nel Lazio per la sperimentazione della Strategia. La SNAI considera il turismo sostenibile un elemento di attivazione dello sviluppo locale, insieme ai sistemi agro-alimentari, alle filiere locali di energia rinnovabile, al saper fare e all’artigianato, in grado di invertire il trend di spopolamento cui sono sottoposti questi territori.
Maggiori info