Associazionismo comunale, individuate le Regioni destinatarie delle risorse

La Conferenza Unificata ha stabilito il riparto regionale dei 37 mln previsti per il 2018

Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto sono le regioni che potranno disporre dei 37 milioni di euro a sostegno dell'associazionismo comunale previsti per il 2018. Il provvedimento riguarderà 550 Unioni, per un totale di 3.500 Comuni. Lo ha deliberato la Conferenza Unificata del 22 febbraio scorso sulla base dell’intesa (atto n. 936/CU) del 1°marzo 2006. Le risorse sono destinate a Unioni di Comuni e Comunità Montane e sono gestite direttamente dalle Regioni che abbiamo adottato specifici criteri di incentivazione delle gestioni associate, sulla base dei requisiti stabiliti all’articolo 3 dell’Intesa. Tranne che per la Calabria, l’elenco delle Regioni ricalca quello dello scorso anno.  
Delibera Conferenza Unificata