Area interna Appennino reggiano, gli studenti incontrano il mondo produttivo locale

Al via intervento strategico per lo sviluppo dell’alternanza scuola lavoro finalizzato a creare occupazione per i giovani del territorio

 
 
Procede la fase attuativa della strategia d’area dell’Appennino reggiano in tema di alternanza scuola-lavoro.  A Villa Minozzo al via il primo appuntamento del progetto “La scuola fuori della scuola", un percorso di avvicinamento degli studenti degli istituti superiori al mondo produttivo locale per tarare i percorsi scolastici e creare occasioni di lavoro che trattengano i giovani sul territorio. Nel corso dell’incontro sarà illustrata la Strategia nazionale per le aree interne (SNAI).
 
 Al centro dell’iniziativa le visite degli alunni nelle realtà imprenditoriali del comprensorio reggiano dove prenderanno parte a specifici laboratori. L’obiettivo è allineare domanda e offerta nel mercato del lavoro contrastando la dispersione scolastica e allo stesso tempo valorizzando i profili professionali presenti.  Il progetto è coordinato da un gruppo di lavoro composto dalle dirigenti scolastiche e da un gruppo di insegnanti delle scuole superiori Cattaneo – Dall’Aglio e Nelson Mandela ubicate a Castelnovo Monti, e da funzionari dell’Unione Montana dei comuni dell’Appennino reggiano.
 
L’area progetto, ubicata interamente in territorio reggiano, comprende sette comuni: Castelnovo ne' Monti, Carpineti, Casina, Toano, Vetto, Villa Minozzo e Ventasso.